Il Caseificio Montecoppe sorge in una delle province madri del Parmigiano Reggiano, la provincia di Parma.

Parma è innanzitutto una meravigliosa città in cui si sono susseguiti i domini dei Farnese, dei Borbone e del Ducato di Maria Luigia d’Austria ed è famosa per l’arte, la musica, la cucina e la cultura. Nel centro città troviamo capolavori come il Teatro Regio in stile neoclassico, il Palazzo Ducale, il Palazzo della Pilotta, il Duomo e il Battistero in cui troviamo l’inconfondibile stile di Benedetto Antelami e la meravigliosa Basilica di Santa Maria della Steccata che, affrescata da Parmigianino,  rappresenta un esempio del Rinascimento a Parma.

Parma però è anche la sua provincia e il suo territorio che si estende tra il Po e l’appennino tosco-emiliano con numerosi e piccoli centri anch’essi pieni di storia, di tradizioni, di castelli e di borghi medioevali.

Particolarmente degno di nota è il Castello di Torrechiara.

Esso è sito nella zona collinare a sud di Parma, in provincia di Langhirano, meta di numerosi itinerari turistici lungo la Strada del Prosciutto e dei Vini dei Colli 

Il principale scopo  di questa associazione è quello di far conoscere e gustare i più famosi prodotti dell’enogastronomia Parmense come il Prosciutto di Parma, il Parmigiano Reggiano, il salame di Felino, i Vini dei Colli, passando ovviamente attraverso i più importanti e caratteristici borghi e castelli della provincia.

Tra le aziende da visitare alla scoperta del Parmigiano Reggiano ci siamo ovviamente noi del Caseificio Montecoppe, in cui è possibile visitare e degustare il nostro Parmigiano Reggiano.

Immerso nella “valle del prosciutto”, a soli 18 minuti di auto da noi, il Castello di Torrechiara rappresenta uno stimatissimo esempio di architettura medioevale e rinascimentale.

Venne costruito tra il 1448 e il 1460 da Pier Maria Rossi, conte di Berceto e marchese di San Secondo. Paragonato a Lorenzo il Magnifico per le sue spiccate doti militari e intellettuali, conobbe nella corte milanese la nobile Bianca Pellegrini e i due si innamorarono perdutamente e si sposarono. Questo grande amore spinse Pier Maria Rossi a far costruire numerose dimore e rocche, tra cui la loro dimora ufficiale, il Castello di San Secondo, il Castello di Roccabianca e appunto il Castello di Torrechiara dove i due amanti vissero per il resto della loro vita.

Visitando la fortezza si nota innanzitutto la sua primaria funzione difensiva, caratterizzata da tre cerchie di mura e da quattro torri angolari, e la sua destinazione residenziale provata dai numerosi e preziosi affreschi all'interno.

Si accede al castello tramite una lunga entrata coperta che conduce al Cortile d’Onore, oggi sede di importanti spettacoli ed eventi, in cui troviamo la chiesa di San Nicomede il cui portone è borchiato con i monogrammi di Bianca e Pier Maria.

All’interno troviamo numerose sale affrescate come la stanza di Giove, del Pergolato, dei Paesaggi, della Vittoria, degli Angeli, del Velario e degli Stemmi, che presentano affreschi realizzati in epoca sforzesca da Cesare Baglione. Al piano superiore la sala Degli Acrobati, decorata da artisti della scuola del Baglione e dal Paganino, ma particolare attenzione viene rivolta alla Camera D’oro, considerata una delle più caratteristiche espressioni dell’arte gotica internazionale e il cui nome deriva dalle foglie d’oro zecchino che originariamente rivestivano le pareti.

La stanza celebra l’amore dei due giovani e allo stesso tempo il prestigio della famiglia Rossi del parmense, attraverso il viaggio immaginario di Bianca, pellegrina per amore, tra i vasti possedimenti e le terre del feudo.

Ancora oggi si possono ammirare ciò che resta degli affreschi di Benedetto Bembo, raffiguranti le scene di questo viaggio e di questo amore travolgente, gli stemmi dei due amanti e i due cuori di Bianca e Pier Maria incrociati con le frasi “Digne et in aeternum” e “Nunc et semper”.

Infine tutta la struttura è dotata di un ampio ed interessante sistema sotterraneo di segrete anch’esse visitabili.

Da non tralasciare durante la visita al castello, una breve passeggiata nel caratteristico e adorabile borgo medioevale all’interno delle mura fortificate che circondano la fortezza.

 

 

Fonte: Portale Torrechiara, Turismo Parma