Il Parmigiano Reggiano è un formaggio estremamente versatile e gustoso. È buonissimo consumato da solo, accompagnato semplicemente con il pane oppure servito come aperitivo insieme ad un buon bicchiere di vino, con marmellate, mostarde o con frutta fresca.

Può essere utilizzato anche per insaporire ed arricchire i piatti, sia primi che secondi, grattugiato o a scaglie, oppure come ingrediente principale nella preparazione di paste ripiene e torte salate.

È impostante sottolineare che esistono diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e di seguito riporteremo alcuni consigli su come e quando utilizzarle in ogni occasione e in ogni piatto.

Il Parmigiano Reggiano fresco, con una stagionatura di 18 mesi, è ideale come aperitivo o come spuntino, abbinato a verdure crude e ad un buon bicchiere di vino bianco secco. Avendo un sapore delicato si può gustare insieme a mostarde, miele e a frutta di stagione fresca, come mele, pere, uva e fragole.

Lo stagionato 24 mesi si può usare grattugiato o a scaglie per dare gusto alla maggior parte dei primi piatti, a insalate, a torte salate, a verdure al forno e per i più creativi alla preparazione di dolci. Con questa stagionatura si possono ridurre gli scarti e utilizzare la crosta aggiungendola nella preparazione di minestroni e di creme di verdura. In questo caso sarà importate raschiare e lavare in acqua calda le croste in modo da rimuovere la patina di grasso e polvere che si accumula durante la stagionatura.

Il Parmigiano Reggiano dai 24 ai 30 mesi è ottimo anche da gustare insieme a frutta secca, come noci, nocciole, fichi e prugne secche.

Lo stagionato 30 mesi è ottimo invece nella preparazione di secondi piatti, soprattutto carpacci di pesce o carne, roastbeef e bresaola accompagnati con rucola e un filo di olio extravergine di oliva. Infine, se il fresco si abbinava perfettamente a vini bianchi secchi, il più stagionato è perfetto insieme a vini rossi, più corposi e strutturati, consumato a scaglie insieme a qualche goccia di aceto Balsamico tradizionale di Modena e Reggio Emilia.