Sapevate che esiste un Museo del Parmigiano Reggiano?

Si trova a Soragna, in provincia di Parma, nell'antico caseificio del complesso “Castellazzi”, adiacente al muro Sud del parco del Castello Meli-Lupi, al quale si ha accesso tramite una cancellata di ferro.

Il museo del Parmgiano Reggiano è uno dei Musei del Cibo presenti nella nostra regione, tra i quali troviamo anche il museo del Prosciutto di Parma, del pomodoro e del Salame.

Il caseificio risale al 1848 e all’epoca presentava un porticato basso, oggi sostituito con un muro pieno di finestrature. Nel 1963 l’edificio è stato ampliato attraverso la costruzione, nella parte est, della camera del latte e del locale salatorio.

In anni più recenti è stato invece ristrutturato il tetto della parte centrale e della corona circolare attorno alla parte pilastrata, riutilizzando la struttura portante in travi di legno e recuperando lo strato di pianelle in cotto a vista. Accanto al caseificio è stato poi costruito un edificio per la reception, per lo spazio ristoro e per lo shop del museo in cui è possibile acquistare Parmigiano Reggiano, kit di degustazione, pubblicazioni, poste, cartoline e oggetti da cucina firmati del Parmigiano Reggiano.

Questo antico caseificio è stato scelto come sede del Museo del Parmigiano Reggiano proprio per la sua particolare struttura. Ha infatti una pianta circolare con locale unico, dotato, nell’impianto espositivo, di tutti gli strumenti e gli attrezzi anticamente utilizzati per la lavorazione del formaggio. Nei locali dell’ex camera del latte troviamo invece un percorso esplorativo dedicato alla storia del Parmigiano Reggiano nei secoli e alle tipologie architettoniche dei “Caselli”.

Il materiale presente nel museo, che si colloca per lo più nell’arco temporale compreso tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima metà del Novecento, è stato interamente raccolto nelle cinque province in cui veniva e in cui viene tutt'oggi prodotto il Parmigiano Reggiano, cioè Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova e Bologna.

Data la relativa omogeneità del materiale si è pensato di ricostruire l’antico caseificio Meli-Lupi e di far percorrere ai visitanti tutte le fasi della produzione come se il caseificio fosse ancora vivo e attivo.

Appena si entra si ha ovviamente una presentazione del Parmigiano Reggiano con le relative caratteristiche fisiche e nutrizionali, e proseguendo troviamo la zona di trasformazione del latte a formaggio e la zona di produzione. Troverete quindi aree dedicate all’arrivo del latte in caseificio, alla sgrassatura del latte, alla trasformazione, alla formatura, alla lavorazione e riscaldamento e al controllo della qualità.  Seguendo il percorso, entrerete nella stanza dedicata alla storia dell’industria casearia, del Parmigiano Reggiano nei secoli e del consorzio del Parmigiano Reggiano. A seguire alcuni accenni sulle tipologie architettoniche dei caselli nel Parmigiano e nel Reggiano e sull’evoluzione dei caseifici con annessi documenti.

Infine, la vostra visita terminerà con lo shop del museo in cui troverete moltissimi oggetti e prodotti contraddistinti dal marchio Parmigiano Reggiano.

 

 

Ora non vi resta che organizzarvi e andare subito al museo del Parmigiano Reggiano e intanto che siete in giro potete proseguire il vostro tour venendo a trovarci nel nostro Caseificio Montecoppe a Collecchio (a soli 30 minuti in auto) in cui potrete acquistare il nostro Parmigiano Reggiano DOP e, solo su prenotazione, degustare e/o visitare dal vivo la produzione del Re dei Formaggi.

Per informazioni consultare i seguenti siti:

- Museo del Parmigiano

- Visite Caseificio Montecoppe