Come ben sapete, esistono diverse stagionature del Parmigiano Reggiano dal più fresco di 12 mesi, ai più vecchi e stagionati che superano spesso anche i 60 mesi (noi vendiamo il Gran Riserva 66 mesi per esempio).

Ovviamente ogni stagionatura si dimostrerà più o meno adatta a certi tipi di utilizzi in cucina e sarà quindi consigliabile anche fare i giusti abbinamenti di sapori e gusti non solo tra cibi ma anche con i vini.

In generale il Parmigiano Reggiano, essendo un formaggio vaccino, predilige l’accostamento a vini rossi, ma negli anni, grazie a esperimenti anche azzardati, sono diventati molto comuni anche gli abbinamenti con i vini bianchi.

 

Parmigiano Reggiano Fresco 

Il Parmigiano Reggiano con stagionatura 12 o 18 mesi per esempio, essendo un formaggio ideale da consumare a scaglie come aperitivo, è perfetto accompagnato con un vino bianco secco, come un prosecco Valdobbiadene, un Franciacorta o uno spumante Extra Dry.

 

Parmigiano Reggiano 24 Mesi

Salendo con le stagionature arriviamo allo stagionato 24 mesi, il più utilizzato in assoluto per la sua versatilità in cucina. In questo caso, il Parmigiano Reggiano si sposa alla perfezione con vini rossi corposi come possono essere il Gutturnio, il Chianti classico o il Sangiovese di Romagna.

 

Parmigiano Reggiano Stagionato

Più la stagionatura del Parmigiano Reggiano cresce, più il vino deve essere corposo e strutturato.

Ecco allora che con una stagionatura di almeno 36 mesi, si consiglia di abbinare un Barbera d’Asti, un Lambrusco o un Rosso di Montalcino.

 

Ovviamente la scelta del vino dipenderà dalla vostra conoscenza e dalle vostre preferenze. Ma se vorrete provare qualcosa di diverso e magari insolito, potrete provare ad abbinare il Parmigiano Reggiano con un vino dolce bianco, cioè con della Malvasia dell’Emilia. Vi stupirete dell’armonia che si verrà a creare tra questi due sapori decisi, uno dolce e uno salato.

Insomma ora non vi resta che tirare fuori il vostro Parmigiano Reggiano Montecoppe e gustarlo insieme ad un buon calice di vino, tra quelli consigliati oppure sperimentandone altri. Potreste scoprire nuove sensazioni e nuovi accostamenti creativi.

 

Potrete trovare e aquistare alcuni dei vini citati sul nostro sito, scoprili cliccando qui



Fonte: https://www.winepoint.it/blog/parmigiano-reggiano-e-abbinamenti-vino-guida-e-consigli